I danni dei piccioni sugli edifici e le aree urbane

Danni Guano Piccioni Edifici Aree Urbane

Sebbene di per sé il piccione possa sembrare un animale grazioso e piacevole da guardare, le problematiche legate a guano, sporco, batteri e parassiti che può veicolare lo rendono uno dei volatili più odiati. Le colonie di piccioni e colombi in città rischiano infatti di essere un pericolo per la salute dell’uomo, ma anche per la sicurezza degli edifici e addirittura delle strade.

Come allontanare piccioni e colombi?

In questo articolo parleremo principalmente delle problematiche legate agli edifici, ai monumenti e alle pavimentazioni delle città per i quali i piccioni possono essere una seria minaccia.

Potrebbe interessarti anche:
Quali malattie possono trasmettere piccioni e colombi all’uomo

Il guano di piccioni e colombi

Il guano è una sostanza naturale composta dalla decomposizione degli escrementi di colombi e piccioni (ma anche di altri volatili e di pipistrelli), che si accumula dove è scarsa la possibilità di lavamento di queste sostanze ad esempio nei sottotetti, nelle grondaie, su alcune tipologie di finestre riparate e terrazzi, nei cornicioni o negli ambienti non abitati dove questi animali decidono di trovate rifugio e creare il loro nido o punto di appoggio preferito.

I danni agli edifici da accumulo del guano dei piccioni

Il guano può provocare danni molto gravi alle costruzioni. Per prima cosa pensate al peso che questa sostanza in accumulo continuo apporta alla struttura (un solo metro cubo di guano può pesare oltre 800 kg) poi provate a valutare quanto questa sostanza possa contribuire a creare umidità e portare quindi a un precoce degrado delle strutture nonché ad una peggiore vivibilità. Ma non parliamo solo dei danni strutturali che minacciano la stabilità dell’edificio, ma anche di quelli che inficiano l’estetica e la forma esterna di case, palazzi e monumenti magari antichi e di alto valore storico.
Il guano dei piccioni a contatto con pioggia e umidità causa un rapido deterioramento delle superfici di quasi ogni tipo (a parte forse l’acciaio): a livello chimico la componente acida del percolato scioglie il carbonato di calcio danneggiando marmi ed intonaci come un vero e proprio acido. Inoltre questa tipologia di superficie corrosa e intaccata da composti organici diventa il bacino perfetto per l’accumulo di muffe e funghi che invadono e minano la sicurezza degli edifici sia all’esterno che all’interno.

Il guano sulla pavimentazione stradale

In molte zone della pavimentazione delle città soggette alla sovrappopolazione dei piccioni dove non c’è una naturale pulizia data dalle piogge, si può creare un accumulo di guano molto pericoloso. Succede nelle piazzette coperte o in molti sottopassaggi, dove il guano si accumula e il pavimento diventa una scivolosa poltiglia di escrementi, dannosa a livello igienico-sanitario ma anche incredibilmente pericolosa per l’elevato rischio caduta.

Come si agisce sul guano in accumulo

Se è troppo tardi per la prevenzione (e quindi allontanare piccioni e colombi con vari tipi di dissuasori) sappiate che dovrete intervenire sugli escrementi accumulati su più livelli per garantire la sicurezza dei vostri edifici.
La prima fase della bonifica inizia con la rimozione dello strato di guano che deve essere effettuata con cautela per evitare di liberare nell’ambiente sostanze nocive per la salute. Poi si deve svolgere un processo di disinfestazione per debellare tutti gli infestanti che accompagnano i piccioni e che amano vivere in posti pieni di guano come acari, pulci e altri insetti dannosi. A seguire, le superfici ripulite devono essere disinfettate con prodotti specifici e se alterate delle loro qualità impermeabili vanno trattate per tornare a essere efficienti e resistenti agli agenti esterni.

La lotta ai piccioni non finisce mai

I piccioni nel loro tentativo di crearsi un habitat perfetto possono fare anche danni non esclusivamente legati al guano: molto spesso infatti a causa del peso in eccesso, della continua pressione o del loro scavare per perfezionare il proprio giaciglio i volatili riescono a distruggere intere grondaie, logorare sottotetti e travi di piccole dimensioni, magari già marce per la presenza di guano e l’alta umidità. Tutti questi problemi creati dai piccioni implicano davvero tanto lavoro extra per i cittadini e per le pubbliche amministrazioni. Per questo oltre alle riparazioni e alle bonifiche è importante puntare su tecniche di dissuasione per preservare gli ambienti urbani dalla colonizzazione di un eccessivo numero di questi volatili e allontanarli dalle nostre case.
Insomma i danni da piccioni possono essere davvero ingenti e bisogna sempre porvi rimedio in modo tempestivo nonché provare a prevenirli.